16/01
Antitrust: multa da 23 milioni a Poste Italiane

Spiega l'Authority: "La strategia escludente, attuata sin dal 2014 da Poste Italiane a danno dei concorrenti - entrati in questo mercato a seguito della liberalizzazione dei Servizi Postali - è consistita nell'offrire ai propri clienti finali condizioni economiche e tecniche non replicabili dai concorrenti almeno altrettanto efficienti, i quali necessariamente devono ricorrere ai servizi di Poste Italiane per il recapito nelle zone rurali e meno densamente abitate del Paese (aree extra urbane), dove è presente solo Poste Italiane".

Leggi tutto l'articolo